I migliori orologi e tracker per il nuoto

In questo articolo riportiamo le prime quattro scelte di tracker per il nuoto.
Dopo aver testato più di una dozzina di fitness tracker impermeabili, consigliamo l’orologio Garmin Swim come il miglior dispositivo indossabile per i nuotatori.

Se sei alla ricerca di un orologio GPS che ti consenta di monitorare il nuoto sia in piscina che in mare aperto, ti consigliamo l’orologio GPS Suunto Ambit3 Sport.

Ma se hai bisogno di un dispositivo indossabile che tracci i tuoi allenamenti sia in acqua che a terra, allora ti consigliamo  Moov smart fitness coach and tracker .
Abbiamo testato ben 16 fitness trackers, orologi GPS e smartwatches in piscina. Li abbiamo indossati durante il nuoto in vasca, stando a galla, facendo acquagym subacqueo nella parte bassa della piscina ed esercizi di resistenza con la tavoletta.

Poi, abbiamo valutato ogni tracker in base al suo comfort, design, precisione, facilità d’uso e valore delle informazioni da esso fornite. Ecco le nostre prime scelte:

Miglior tracker e orologio in assoluto: Garmin Swim

Secondo miglior tracker per nuoto: Swimovate PoolMate Live

Migliore orologio con GPS per nuotatori: Suunto Ambit3 Sport

Miglior tracker per nuotatori: Moov

Vediamo in dettaglio i profili dei 4 dispositivi.

Attenzione, tutti i prezzi riportati potrebbero non essere aggiornati. Occorre quindi cliccare sui link per conoscerne il prezzo.

Orologio Garmin Swim – Il più completo

Prezzo: circa 140,00 €

Compatibilità:

Garmin Connect App mobile disponibile per iOS e Android.

Caratteristiche: contatore vasche/bracciate automatico, rilevamento automatico dello stile, efficienza della nuotata (SWOLF), distanza, tempo, tempo di riposo, calorie bruciate, andatura, tracciatura dell’allenamento, sveglia

Supporto per vari sport: No

Disegno / Comfort:
Il Garmin Swim è così leggero e confortevole è piacevole tenerlo anche dopo un lungo allenamento. L’orologio può essere letto facilmente sott’acqua, anche se la schermata non è così luminosa e chiara come quella del suo concorrente più vicino, lo Swimovate PoolMate Live. E a differenza del PoolMate Live, il Garmin Swim non ha un allarme silenzioso che vibra sul polso quando hai completato un certo numero di vasche.
Tuttavia, il Garmin Swim è molto facile da utilizzare in acqua. Ha un pulsante di modalità nuoto, così da non dover scorrere tutti i menu per iniziare a registrare la tua nuotata. L’orologio funziona anche con una normale batteria standard da orologio che dura per circa un anno, quindi non devi preoccuparti di caricarla dopo gli allenamenti.

Facilità d’uso:
L’orologio è dotato di un componente separato chiamato ANT+ che si inserisce nella porta USB del computer, e che consente di caricare, in modalità wireless, i dati dal tuo orologio al software di Garmin e dell’app mobile. Sincronizzare l’orologio dopo un allenamento è semplice, così come lo è impostare le dimensioni della vasca e configurare le tue preferenze.
A differenza del PoolMate Live, il Garmin Swim consente di personalizzare le schermate che vedi durante il nuoto. Questo significa che è possibile scegliere le metriche personalizzate – per esempio, il numero di bracciate, l’efficienza delle bracciate (SWOLF) e l’andatura – in modo da farle visualizzare durante l’allenamento. È anche possibile tenere traccia di quanto tempo spendete fare esercizi con la tavoletta e altre esercitazioni, che è un’altra caratteristica assente nel PoolMate live.

Valore delle informazioni e motivazione:
Se sei un nuotatore agonistico o ti alleni per una gara di triathlon, le metriche tracciate dal Garmin Swim ti saranno probabilmente molto utili. L’orologio è in grado di tracciare, per ciascuna vasca, tutti i dati in modo approfondito in modo da poterli visualizzare sull’applicazione mobile o su un browser web. Sia sull’applicazione che sul sito Connect, sarai in grado di visualizzare un riepilogo del tuo allenamento, così come i grafici e le tabelle che mostrano l’andatura, bracciate ed efficienza (partitura swolf) nel tempo.
Tuttavia, se sei alla ricerca di un dispositivo indossabile da utilizzare non solo in piscina, allora questo orologio potrebbe non soddisfarti completamente. Non offre infatti alcun modo per tenere traccia delle attività su terra, né supporta altri sport, come invece fa il PoolMate Live.
Se si desidera un tracker fitness impermeabile più versatile, ti consigliamo il Moov smart fitness coach e tracker, che traccia il nuoto, la boxe, la corsa e le camminate (e presto anche le attività in bicicletta). Se sei alla ricerca di un tracker completo, che conti i passi, il tempo trascorso lavorando e (una parte del) la tua attività in piscina, ti consigliamo il Jaybird Reign o il Misfit Flash.

Precisione:
Il Garmin Swim utilizza accelerometri interni per contare le vasche, quindi funziona registrando i cambi di direzione. Abbiamo scoperto che l’orologio traccia con precisione tutte i cambi vasca effettuati con una buona spinta dal muro. Si è comportato bene anche durante le virate.
Il Garmin Swim si è dimostrato molto preciso anche per l’identificazione dello stile di nuotata che viene praticato. E a differenza del PoolMate Live, l’orologio Garmin riporta lo stile effettuato all’interno del web e su app mobile. Così, quando si leggono i dati, non c’è bisogno di ricordare quale stile è stato praticato per ogni intervallo del tuo allenamento.

Swimovate PoolMate Live – Il secondo

Prezzo: circa 115€, più 40€ per il Live Download Clip

Compatibilità: Non compatibile con i sistemi operativi mobili.

Caratteristiche: contatore vasche/bracciate automatico, rilevamento automatico dello stile, efficienza della nuotata (SWOLF), distanza, tempo, tempo di riposo, calorie bruciate, andatura, allarme silenzioso

Supporto per vari sport: Sì

Disegno / Comfort:
Il Swimovate PoolMate Live è un po troppo ingombrante per essere indossato come orologio di tutti i giorni, ma il suo grande display e lo schermo in zaffiro chiaro è perfetto per la visualizzazione subacquea. È inoltre possibile aumentare il contrasto del display LCD, rendendolo ancora più luminoso e facile da vedere durante il nuoto. Come il Garmin Swim, il PoolMate Live utilizza una batteria a bottone sostituibile, in modo da non dover caricare continuamente il dispositivo.

Facilità d’uso:
Le impostazioni del PoolMate Live sono semplici, e l’orologio viene fornito con un manuale di istruzioni molto approfondito che può aiutare l’utente a configurarlo in modo opportuno. Una pecca di questo orologio da nuoto, a differenza di tutti gli altri indossabili che abbiamo provato in piscina, è che non possiede alcuna app mobile. Potrai in ogni caso visualizzare tutte le statistiche attraverso il software di Swimovate, che scaricabile online. Questo è, di gran lunga, la più grande pecca del PoolMate Live.
La caratteristica migliore di questo orologio è l’allarme silenzioso, che vibra sul polso o ad una certa ora del giorno o quando hai completato un certo numero di vasche. Un nuotatore fondista apprezzerà molto questa funzione, dato che non dovrà più controllare continuamente il polso per vedere quanti vasche ha completato.

Valore delle informazioni e motivazione:
Come il Garmin Swim, il PoolMate Live offre metriche di nuoto avanzate – come le bracciate effettuate per vasca e il punteggio per l’efficienza (swolf) – che sono molto utili per nuotatori professionisti o per coloro i quali si preparano per una gara. Potete vedere queste metriche rappresentate graficamente dopo l’allenamento, collegando l’orologio tramite USB e caricando i dati sul computer. A differenza del Garmin Swim, il PoolMate Live non è accompagnato da un app mobile.
Se non sei interessato alle statistiche dettagliate inerenti le tue nuotate, potresti trovare utili le recensioni di altri tracker fitness, come il Misfit Flash e il Jaybird Reign, che tracciano il tempo e l’attività di allenamento in acqua e su terra.

Precisione:
Questo orologio utilizza un accelerometro per tenere traccia delle vostre vasche e bracciate. In generale, la precisione è buona, ma abbiamo scoperto che se non avessimo effettuato le virate alla fine di una vasca, il PoolMate Live non avrebbe registrato l’inizio della vasca successiva. In questo senso, l’orologio è stato meno preciso rispetto al Garmin Swim.

Suunto Ambit3 Sport – Il migliore orologio con GPS

Prezzo: circa 315€ con cardiofrequenzimetro

Compatibilità: Suunto Movescount app mobile, disponibile per iOS.

Caratteristiche: contatore vasche/bracciate automatico, rilevamento automatico dello stile, efficienza della nuotata (SWOLF), distanza, tempo, tempo di riposo, calorie bruciate, velocità, frequenza cardiaca, tracciatura in acque libere

Supporto per vari sport: Sì

Disegno / Comfort:
Abbiamo provato quattro orologi GPS multisport in piscina, e il Suunto Ambit3 era, di gran lunga, l’opzione più elegante. L’unità che abbiamo provato è stato specificamente progettato per le donne, e non sembrava così grande e ingombrante sul polso come il Garmin Forerunner 920XT o il TomTom Multi-Sport Cardio. E’ stato anche molto comodo da indossare durante il nuoto, e il suo grande display circolare (retroilluminato) era facile da vedere sott’acqua. Il cinturino per la frequenza cardiaca, che viene fornito con l’orologio, è molto confortevole.

Facilità d’uso:
Come tutti per tutti gli orologi di nuoto provati con GPS incluso, c’è voluto del tempo per abituarsi a tutte le funzioni disponibili sul Ambit3. L’orologio è in grado di monitorare la corsa e la bicicletta oltre al nuoto, per questo motivo il dispositivo possiede diverse schermate con menu diversi. Non è così semplice da utilizzare al contrario degli orologi dedicati al nuoto come il Garmin Swim, per esempio. Ma dopo aver utilizzato questo orologio per un paio di volte in piscina, l’abbiamo trovato semplice da usare.

Valore delle informazioni e motivazione:
L’Ambit3 è stato progettato per atleti professionisti. L’applicazione Movescount e il sito che si utilizzano con l’orologio fanno un ottimo lavoro nel mostrare tutte le tue statistiche in facili ed intuitive tabelle e grafici.

Dei quattro orologi GPS che abbiamo provato, solo l’Ambit3 e il Polar V800 registrano la frequenza cardiaca mentre si nuota. Ma non aspettatevi di vedere, durante la nuotata, i dati della frequenza cardiaca visualizzati su Ambit3 in tempo reale. La fascia per la frequenza cardiaca e l’orologio non possono comunicare attraverso l’acqua, quindi bisogna attende di visualizzare i dati della frequenza cardiaca (e tutti gli altri dettagli) on-line, a fine allenamento. Se per te, leggere il battito cardiaco istantaneamente, è una funzione indispensabile, allora questo potrebbe essere un fattore penalizzante per questo orologio.

Precisione:
L’Ambit3 si è dimostrato affidabile nel registrare il numero delle vasche e quante bracciate sono state completate per vasca. Come il Garmin Swim, l’Ambit3 ha fatto un ottimo lavoro nel distinguere tra i diversi tipi di stili di nuoto. Inoltre, i dati della frequenza cardiaca, raccolti in piscina, sembravano essere precisi, e corrispondenti perfettamente con l’intensità dell’allenamento compiuto.

Moov – Miglior tracker per nuotatori

Prezzo: circa 160€

Compatibilità: applicazioni mobili Moov, compatibile con Android e iOS.

Caratteristiche: contatore vasche/bracciate automatico, distanza, tempo, calorie bruciate, tempo di virata, andatura

Supporto per vari sport: Sì

Disegno / Comfort:
Il Moov ha un quadrante circolare, ma è stato realizzato sul modello di un tipico fitness tracker  piuttosto che sul modello di orologio. Per questo motivo non possiede uno schermo, quindi non è possibile utilizzarlo per visualizzare il tempo o le statistiche durante il nuoto. Questo design è stato problematico durante il test, dato che ci piace vedere quante vasche abbiamo nuotato durante l’allenamento. Nonostante questo difetto, il Moov è l’unico fitness tracker che misura le metriche di nuoto avanzate, come numero di bracciare per vasca e tempo di virata. Il suo design leggero è anche molto comodo da indossare in piscina.

Facilità d’uso:
Il Moov è semplice da configurare, e il dispositivo si sincronizza rapidamente con l’iPhone dopo ogni nuotata. La maggior parte dei tracker per nuoto e orologi GPS che abbiamo provato dovevano essere collegati ad un computer dopo ogni allenamento per sincronizzare i dati, mentre il Moov utilizza la connessione Bluetooth per sincronizzare i dati in modalità wireless a un dispositivo mobile. Questo ci ha permesso di visualizzare una panoramica dell’allenamento direttamente sul cellulare non appena arrivati nello spogliatoio. Una funzionalità davvero utile. Anche se la mancanza di uno schermo è un fattore di insuccesso, abbiamo trovato innovativa la semplicità del dispositivo (con la sua app).

Valore delle informazioni e motivazione:
L’app di Moov ti dà una panoramica completa dell’allenamento e fornisce un grafico che ti permette di confrontare ciascuna vasca con la media dei 200 metri stile libero di nuoto olimpico. In altre parole, si arriva a confrontare la tua andatura, tempo di virata e a tempo e bracciate, con quelle di un nuotatore olimpico. Nessuno degli altri tracker di nuoto dedicati e applicazioni provate offrono informazioni simili a questo. L’applicazione fornisce anche alcuni “consigli professionali” che hanno lo scopo di aiutarvi a migliorare il vostro stile.

Precisione:
Abbiamo trovato il Moov accurato sul conteggio delle vasche e delle bracciate. Ha perso un paio di vasche quando non ho fatto le virate, ma nel complesso, ha registrato le mie nuotate proprio così come i più avanzati (e più costosi) orologi che abbiamo testato.

 

Altri fitness tracker testati

Oltre alle nostre prime quattro scelte, abbiamo provato tre ulteriori orologi GPS, otto fitness tracker e uno smartwatch impermeabile. Ecco come si sono comportati in piscina:

Jaybird Reign, circa 215€

Dei tracker generici testati, ovvero non dedicati esclusivamente al nuoto, il Reign è l’unico che rileva automaticamente gli allenamenti di nuoto. In altre parole, non occorre impostare la modalità nuoto su questo tracker quando si va in piscina – è in grado cioè di percepire quando nuoti ed etichetterà la vostra attività in quanto tale nell’app. Tuttavia, il Reign non registra metriche quali vasche completate o bracciate, ma tiene traccia del tempo trascorso in piscina e fattori generici riguardo l'”obiettivo di attività” per la giornata.

Misfit Flash, 37€ – 60€ (a seconda del colore)

Il Flash non rileva automaticamente la modalità di nuoto come fa il Jaybird Reign, e che non ti fornirà le metriche di nuoto, ma ti consente di inserire manualmente quanto tempo hai trascorso in piscina e assegnare a questa attività l’etichetta del nuoto, che è una caratteristica che la maggior parte dei tracker non possiedono. Inoltre è possibile monitorare il nuoto in tempo reale premendo Record nell’app Misfit prima di arrivare in piscina.

Polar Loop, 70€, più 50€ per il cardiofrequenzimetro compatibile per nuoto

Come la maggior parte degli fitness tracker che abbiamo esaminato, il Polar Loop non registra le metriche di nuoto. Tuttavia, è l’unico tracker della nostra lista che, accoppiandosi con la fascia cardiaca, misura la frequenza dei battiti anche sott’acqua.

Wellness Wellograph, 250€, più 50€ per la banda impermeabile

Questo orologio fitness possiede un cardiofrequenzimetro ottico built-in (un dispositivo composto da due luci LED, che illuminano i capillari sotto la pelle, consentendo al sensore di misurare la velocità del sangue che fluisce attraverso il corpo), ma non è in grado di registrare il battito cardiaco sott’acqua dati. Se da un lato è abbastanza impermeabile per tracciare l’attività di nuoto, dall’altra non traccia, in realtà, alcuna metrica specifica per il nuoto. Inoltre non ha registrato la nostra attività in piscina, sia quando si faceva jogging sul fondo sia a galla.

Garmin vivosmart, 150€ – 200€ (a seconda delle dimensioni e del colore)

Il vivosmart è un sia un tracker di attività sia uno smartwatch. E sebbene sia impermeabile, non sarà in grado di utilizzare le funzioni intelligenti del dispositivo in acqua a meno che non si lasci il telefono a bordo vasca. Questo tracker ha anche un display touch che è quasi impossibile da manipolare sott’acqua. Siamo riusciti ad attivare il display solo una volta. È possibile utilizzare questo tracker per registrare la quantità del tempo trascorso in piscina, ma ti consigliamo di iniziare a registrare prima di entrare in piscina.

Garmin vivofit, 65€

Come il vivosmart, anche il vivofit non cattura le metriche di nuoto, come le vasche o le bracciate. E’ abbastanza impermeabile da poter essere indossato in piscina. Se si desidera registrare i dati della frequenza cardiaca a terra, è possibile associare il vivofit ad una fascia di frequenza cardiaca, ma se sei interessato a monitorare la frequenza cardiaca mentre si nuota, ti consigliamo il Polar Loop, il Polar V800 o la Suunto Ambit3.

Orbit runtastic, 78€

L’Orbit non vi aiuterà a tenere traccia delle nuotate, ma è impermeabile e può registrare l’attività di piscina. Come molti dei tracker che abbiamo provato, è riuscito a contare il movimento in acqua (come ad esempio esercizi aerobici subacquei) per il mio traguardo quotidiano. L’Orbit è stato anche preciso nel rilevare quanti minuti siamo stati attivi in piscina.

iHealth Edge, 60€

L’Edge è molto luminoso e facile da vedere sott’acqua. Come la maggior parte dei tracker, è possibile registrare alcuni dei vostri movimenti in piscina e aggiungerli al proprio conteggio dei passi quotidiani. Il dispositivo utilizza questi “passi” per stimare la distanza percorsa durante l’allenamento di nuoto. Tuttavia, l’Edge non è accurato in acqua, né può monitorare le metriche più avanzate, come vasche o bracciate.

Withings Activité Pop, 150€

Le funzioni di tracciatura del nuoto del Activité Pop sono ancora in lavorazione, secondo Withings, ma l’orologio attualmente traccia qualche attività generale in acqua. Il dispositivo non fornisce le metriche più avanzate, ma i rappresentanti della società riferiscono che Activité Pop sarà presto in grado di monitorare vasche e bracciate. Al momento, non è noto se queste informazioni saranno effettivamente visualizzate direttamente sull’orologio o solo nell’app Withings.

Pebble Steel smartwatch, 195€

Il Pebble è uno smartwatch in acciaio, non un fitness tracker, ma è possibile scaricare applicazioni di fitness sull’orologio e usarlo per tenere traccia delle attività. Abbiamo scaricato l’app per tracciare l’attività natatoria da Swim.com e l’abbiamo provata in piscina. L’applicazione ha fatto un lavoro terribile nel tracciare il numero di vasche (contava solo due su 70). Ci sono numerose altre app utilizzabili per il nuoto e disponibili per il Pebble.

Forerunner 920XT Garmin GPS, 410€

Questo orologio GPS per allenamenti misti, vi darà tutte le metriche dettagliate necessarie per tracciare ogni aspetto del vostro allenamento di nuoto. Se ti alleni per una gara di triathlon, questo orologio ti permetterà di tenere traccia delle nuotate sia in piscina che in mare aperto. Tuttavia, l’orologio non è in grado di raccogliere i dati della frequenza cardiaca mentre si sta nuotando.

Orologio TomTom Multi-Sport Cardio GPS, 240€

A 240€, TomTom Multi-Sport Cardio è significativamente più economico rispetto agli altri orologi GPS per allenamenti misti come Polar, Garmin e Suunto. Anche se questo orologio è in grado di monitorare metriche dettagliate di nuoto in piscina, non tiene traccia delle nuotate in acque libere. E a differenza del Suunto Ambit3, non è in grado di raccogliere i dati della frequenza cardiaca durante le nuotate utilizzando sensore ottico incorporato.

Polar V800 GPS, 330€ (il prezzo include anche il cardiofrequenzimetro)

Come il Suunto Ambit3, il Polar V800 può essere accoppiato con un cardiofrequenzimetro che raccoglie i dati sott’acqua. L’orologio registra tutti i principali parametri di nuoto, tra cui vasche, bracciate e l’efficienza di nuoto (o swolf). Ha anche una funzione di rilevamento automatico dello stile, anche se non sempre preciso, dal momento che a volte ha registrato dorso quando si nuotava a rana.

Garmin VivoActive, 230€ (fascia cardio venduta separatamente)

Il Garmin VivoActive è uno smartwatch GPS che permette di monitorare più sport, tra cui il nuoto in piscina. Come il Garmin Swim, il VivoActive conta automaticamente le vasche e le bracciate e può essere utilizzato come un cronometro per i vostri intervalli in piscina. Tuttavia, non può essere utilizzato per tenere traccia delle nuotate in acque libere, e non è compatibile con i cardiofrequenzimetri che lavorano sott’acqua. Manca anche una caratteristica chiave del Garmin Swim – la modalità drill-tracking, che consente di tracciare i tempi di allenamento sia con la tavoletta che di esercizi vari.

One Reply to “I migliori orologi e tracker per il nuoto”

  1. clamartech

    concordo che l’orologio per il nuoto Garmin Swim sia tra i migliori dispositivi elettronici per migliorare le prestazioni del nuotatore sia agonisrtico che amatoriale.

    Reply

Rispondi